cesanne

RESCUE! è un progetto artistico e umano, nato nel 2019 come una performance -”La Rotta del Cibo”-, creata dall’attore e musicista Vicente Cabrera insieme all’Ass. Eco dalle Città (RePoPP) - Associazione che dal 2017 ha dato vita al progetto contro lo spreco alimentare e il recupero-valorizzazione-distribuzione dell’eccedenza alimentare a Torino nel Mercato di Porta Palazzo- per trasmettere i valori dell'Associazione e le storie personali del team RePoPP. Sono ragazzi africani (EcoMori) e italiani (Sentinelle dei Rifiuti) che lavorano insieme per distribuire gratuitamente ai cittadini il cibo appassito che altrimenti andrebbe buttato. Si tratta di un progetto che ha dato una valida risposta allo spreco delle eccedenze alimentari del mercato, dando un contributo anche all’integrazione di cittadini immigrati.

La performance prende in prestito i valori di RePoPP per sviluppare una metodologia artistica contro lo “spreco esperienziale”. Si alimenta di storie, canti e pensieri di chi ha affrontato un viaggio e di chi ogni giorno lavora come raccoglitore nel mercato.

"La parola recupero - rescue significa anche riscatto, della frutta e la verdura invenduta ma anche di storie, canti, racconti delle persone che lavorano per un ecosistema solidario "

Con il tempo, nel 2020 grazie all’incontro tra Vicente Cabrera e altri artisti, come lui immigrati nella città di Torino, il Progetto RESCUE! diventa più ambizioso diventando una rete di sostegno mutuo tra artisti e tra realtà cittadine. RESCUE! è uno spazio dove trovare risposte pratiche riguardo lo spreco e il riscatto grazie all'arte e alla sua disciplina.

"cercare, raccogliere, distinguere, sistemare, donare"

"La parola recupero - rescue significa anche riscatto, della frutta e la verdura invenduta ma anche di storie, canti, racconti delle persone che lavorano per un ecosistema solidario "

IMG_6519 b

VICENTE CABRERA (Cile)

Attore, musicista, cantore e panettiere. Ideatore e direttore di Progetto RESCUE!
Nel 2014 si laurea come Attore alla Universidad Arcis a Santiago di Cile. Dal 2015 fino al 2017 gestisce la panetteria di barrio La Maza. Dal 2010 al 2017 lavora come attore con diverse compagnie teatrali di Santiago e Valparaíso, tra cui La Niña Horrible e Performer Persona Project.
Insieme al P.P.Project lavora come assistente in Encuentros Fronterizos, incontri di pratiche e teorie performative sulla semplicità dell’attore in Cile, Italia e Polonia (Università di Bologna, Laboratorio Permanente sull’Arte dell’Attore /Torino, Grotowski Institute /Wroclaw (PL), Università Adam Mickiewicz/Poznań (PL).
Nel 2018 si trasferisce a Torino per lavorare a Looking for Common Roots con l'attrice e regista Katia Capato, dove crea 'FERMENTO | l’Azione di Vicente' e 'GRECI - Cu Radacini de Granit', spettacolo-concerto creato con una comunità rumena della periferia di Torino.
Il suo fare teatrale crede nell’arte come veicolo verso un incontro profondo e sincero tra le persone.
Fa parte dell’Ass. Eco dalle Città con la quale organizza: interventi artistici per la sensibilizzazione contro lo spreco a Porta Palazzo e il gruppo di raccolta e distribuzione per il progetto ViviLibrôn, mai più libri all'inceneritore.

_MG_4159

CAMILLA SANDRI BELLEZZA (Italia)

Attrice, autrice e performer.
Grazie a una formazione ibrida tra la danza e il teatro sperimenta come attrice anche all’interno di codici coreografici e performativi trovando il terreno fertile per discutere il contemporaneo. Nel 2012 si diploma alla scuola del Teatro Stabile di Torino e si laurea in Lettere presso Univ. di Bologna con una tesi su The Magdalena Project–donne nel teatro contemporaneo grazie alla quale partecipa ad incontri, dibattiti e laboratori con artiste internazionali. Integra la sua formazione con la danza contemporanea studiando tra gli altri con Marie Chouinard, Roberto Castello, Cristina Rizzo, Cindy Van Acker, Roberta Mosca, Simona Bertozzi e Raffaella Giordano. Parallelamente è autrice di Variazioni sulla libellula dove ricerca nella poesia di Amelia Rosselli una presenza musicale e sinfonica del corpo. Con l’assolo Dèi dadi è invitata in Danimarca al Transit Festival e in Cossovo al FemArt Festival. Nel 2017/18 è artista sostenuta da Permutazioni co-working promosso da ZEROGRAMMI/CASA LUFT e FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO/LAVANDERIA A VAPORE. Attualmente è presidente dell Ass.Cult. Il Menu della Poesia progetto di audiance engagement vincitore di OpenLab’18 di Compagnia di SanPaolo. Lavora come attrice nel teatro contemporaneo diretta da Piccola Compagnia della Magnolia, A. Santagata, A. Oliva, A. Porto e Valter Malosti.

_DSC2767

BABARA YATTARA (Guinea-Conakry)

Musicista e cantante, Griot.
Figlio d’arte, dall’età di 6 anni studia la musica tradizionale africana. Il suo primo strumento è la Gongoma: strumento armonico e di percussione. Insieme allo studio di strumenti a percussione (Djembe, Dun-dun, Sangban, Borleyi tra gli altri), e a corde (Kora, N’goni, Kamele N’goni), ha sviluppato la sua arte principalmente nei canti della tradizione “Griot” e nello studio dei ritmi tradizionali tra cui Garangedo, Kandia-soli, Yankadi, Yolé.
Nel 2018 si trasferisce a Torino. Ha lavorato in Europa come insegnante di canto e tamburo (a Milano, Roma, Lussemburgo e Berlino)
Attualmente fa parte del Progetto RESCUE! -rete di sostegno per artisti extracomunitari- dove collabora come musicista, compositore teatrale e insegnante di tamburo e canto della tradizione africana.

_MG_6509

SOULEYMANE DAGNOGO (Costa d’Avorio)

Allievo attore.
Souleymane fin da bambino si fa carico della lavanderia della sua famiglia a Korhogo fino a quando per motivi personali lascia la Costa D’avorio arrivando nel 2017 in Italia come rifugiato. Nel 2017 a Torino lavora come volontario nell’Ass. Eco dalle Città nel progetto RePPoP (EcoMori) raccogliendo l’invenduto del mercato di Porta Palazzo e come operatore e costruttore di carene navali in diverse aziende a Torino.
Appassionato di teatro e arte, attualmente è parte di Progetto RESCUE! con cui sta realizzando un documentario -condividendo la sua storia personale- oltre ad impegnarsi nello studio dell’arte drammatica.

it_IT